Come alimentare un barboncino malato, tutto quello che c’è da sapere

Come alimentare un barboncino malato, tutto quello che c’è da sapere

Come alimentare un barboncino malato? Ne parliamo in questo post.

Avere un animale domestico riempie le proprie giornate con gioia e spensieratezza e getta le basi per avere un compagno di vita che sarà eternamente fedele al padrone di turno. Perciò, quando un cane o un gatto si ammala, è necessario dargli tutte le attenzioni del caso delineando, tra le altre cose, un’alimentazione adeguata in grado di fornirgli un sostentamento all’altezza della situazione. Nel caso dell’alimentazione per un barboncino malato, le varianti sono molteplici e meritano sicuramente un approfondimento degno di nota. Per leggere e consultare news, curiosità e molto altro ancora su questo tema (e non solo), vasta collegarsi al sito ufficiale di AlphabetCity.

Cosa dargli da mangiare se ha problemi renali

Se il barboncino in proprio possesso soffre di patologie che colpiscono, principalmente, i reni, bisogna puntare su un regime alimentare contenente dei prodotti dietetici che, su indicazione del veterinario, avranno una minore quantità di proteine, fosfati e sodio. In più, vanno eliminati gli snack inutili, gli ossetti o i prodotti secchi da masticare poiché il loro apporto proteico deriva da tessuti connettivi difficili da digerire. Un’alternativa a ciò può essere l’uso di radici secche masticabili e di giochini impiegati, spesso e volentieri, per la dentizione primaria. I barboncini con malattie renali hanno, poi, bisogno di molta acqua, soprattutto quando li si porta a passeggiare fuori per prendere un po’ di aria fresca.

Cibi e alimenti da usare per i barboncini diabetici

Il corpo di un barboncino affetto da diabete presenta un livello di zuccheri nel sangue squilibrato rispetto agli standard abituali. La carenza di insulina richiede, quindi, delle iniezioni specifiche da abbinare, ovviamente, ad una dieta adeguata da rifinire con il supporto di un veterinario altamente qualificato. Ad ogni modo, va detto che se un barboncino femmina è gravida, lo scompenso citato qualche riga fa è assolutamente normale a causa di determinati fattori ormonali. Stesso dicasi per quei cani che si sono ammalati a seguito di un’assunzione di farmaci come il cortisone, un prodotto deleterio per la regolarità organica di qualsivoglia barboncino.

Comunque, tornando al discorso relativo all’alimentazione per barboncini diabetici, va sottolineata l’importanza di orari fissi per il consumo di cibi naturali e con ed un basso quantitativo di fibre grezze – le quali sono più ostiche da digerire in men che non si dica. Inoltre, scegliere alimenti umidi risulta una scelta migliore di crocchette e affini poiché, di norma, contengono una quantità di carboidrati superiore alla media. Ciò, ovviamente, non esclude neanche il ricorso a dei controlli periodici per verificare se c’è stata una perdita di quei chili di troppo che affliggono, su più fronti, i cani diabetici.

Quale cibo utilizzare per un barboncino con allergia?

Se un barboncino è malato a causa di un’allergia, i sintomi che si riscontreranno quasi subito sono le complicazioni a livello intestinale, gli arrossamenti e il prurito. Insomma, un novero di conseguenze alquanto spiacevoli determinate da una serie di intolleranze che possono essere risolte attraverso la cosiddetta dieta ad esclusione. Questo regime alimentare permette, infatti, di individuare il fattore scatenante di un’allergia specifica dando così la possibilità di attenuarla attraverso dei correttivi appropriati. Con il contributo del proprio veterinario di fiducia, si può procedere con la somministrazione di alimenti e snack che contengano un’unica fonte proteica. Inoltre, restando in tema di intolleranze, può capitare che il barboncino di turno palesi persino enormi difficoltà nel digerire un alimento piuttosto che un altro, per cui la soluzione migliore da adottare in questi casi riguarda l’uso di una dieta priva di cereali ed altamente rispettosa della sensibilità nutrizionale del diretto interessato a quattro zampe.

Alimenti dietetici per un barboncino con problemi alle vie urinarie

Un’altra fonte di malessere per il proprio barboncino interessa i calcoli nelle sue vie urinarie, il cui malfunzionamento gli provoca enormi disagi in grado di destabilizzare la sua tenuta fisica e mentale. In questo caso, è necessario usare un regime alimentare basato su dei cibi dietetici alcalinizzanti o acidificanti perché il loro elevato contenuto di sodio e proteine porterà il cane a bere e ad espellere i predetti calcoli. Qualora ciò non fosse abbastanza, è opportuno che intervenga un medico veterinario per estrarli chirurgicamente ed inviarli ad un laboratorio che, a sua volta, individuerà la dieta da seguire per la ripresa delle sue funzioni abituali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by Velia De Laurentiis - P.Iva 03065740593 - Strategie di Marketing

Essendo Affiliato Amazon percepisco un piccolo guadagno in piccole percentuali solo da acquisti ritenuti idonei secondo il regolamento del network.

Amazon e il logo Amazon sono marchi commerciali di Amazon.com, Inc. o sue affiliate.

Privacy Policy